L’importanza della Comunicazione

"Come parla il perfetto dittatore": 10 classi hanno partecipato allo spettacolo-laboratorio per conoscere la retorica per vaccinarsi contro le dittature.

di Emanuela Valentini Albanelli.

Grazie all’Amministrazione Comunale, prappresentata dallìassessore Luigina Renzi, gli studenti e le studentesse degli Istituti Secondari di Spoleto hanno avuto l’opportunità di assistere allo spettacolo- laboratorio: Come parla il perfetto dittatore. Conoscere la retorica per vaccinarsi contro il totalitarismo, con Flavia Trupia, comunicatrice, docente, speaker, divulgatrice e con l’attore e regista Enrico Roccaforte.

Partendo dai discorsi dei diversi dittatori del ‘900, in Occidente e in Oriente, nel Nord e nel Sud del mondo, Flavia Trupia ha “smontato” i discorsi realmente pronunciati, per mostrare alcune tecniche di persuasione di massa, mentre Enrico Roccaforte ha dato vita ai testi con la voce e la gestualità, a volte volutamente grottesche.

Le classi Quinte hanno avuto modo di assaporare anche pagine di storia contemporanea, le classi Seconde, Terze e Quarte di riflettere sul linguaggio, tutti hanno potuto conoscere strategie comunicative rivolte ad orientare le masse sia ideologicamente sia nei consumi, tutti hanno compreso che le parole possono essere utilizzate per manipolare o per far volare, come con “il sogno” di Martin Luther King.

La giornata ha avuto anche un valore aggiuntivo per tanti ragazzi e ragazze non spoletini, ha consentito di entrare al Teatro Nuovo, di assistere ad uno spettacolo con i coetani di tutte le scuole spoletine e di “provare” a costruire un discorso persuasivo, letto poi dallo stesso Roccaforte con le voci dei diversi dittatori.

 

 

Circolari, notizie, eventi correlati