Auguri a tavola

Il 15 dicembre, grandi registi del tradizionale cenone organizzato dal Convitto Inps, sono stati gli studenti convittori dell'Alberghiero.

Si rinnova la tradizione del Cenone che il convitto di piazza Campello offre alla Città e, come da tradizione, grandi protagonisti nell’ideazione e nella realizzazione della serata, sono stati gli studenti e le studentesse fuori sede che scelgono Spoleto, per formarsi all’Istituto Alberghiero. Il 15 dicembre, a guidare le brigate di Cucina e Sala sono stati i ragazzi e le ragazze del V anno che, a mo’ di passaggio del testimone, si sono avvalsi della collaborazione degli studenti del IV, III, II e I anno. Così nella serata, iniziata alle 20, gli ospiti sono stati accolti dalle nostre studentesse per arrivare nella sala, con tavole accuratamente addobbate; le portate, poi, hanno deliziosamente accompagnato la serata. Il Convitto Inps, con questa serarata, molto sentita dai ragazzi, rinnova la fiducia nelle capacità organizzative dei convittori Inps, studenti dell’Alberghiero, tali da gestire l’accoglienza e il servizio in cucina e sala. Alla presenza del dottor Antonio Di Marco ( Direttore Regionale Inps), del dottor Stefano Lo Re ( direttore del Convitto), dei rappresentanti dell’associazione ex convittori, degli istitutori, in cucina e in sala, tutti hanno ben organizzato il lavoro per gli 86 ospiti. Miryam Torre, a capo della cucina, Federico Renzi, direttore di sala, hanno riscosso il plauso dei presenti, tanto che in parecchi si sono congratulati personalmente con la dirigente scolastica, Roberta Galassi e i docenti intervenuti. Una bella soddisfazione per tutti, sopratutto per i ragazzi e le ragazze, del convitto Inps, che hanno saputo gestire il cenone mettendo in atto quanto appreso.  Miryam Torre e Federico Renzi, sciolta la tensione dopo tanti giorni di intenso lavoro, hanno voluto ringraziare tutti per questa loro crescita che è passata anche attraverso il duro periodo del covid, ma che è stata piena di momenti belli vissuti tra piazza Campello e San Paolo, non ultimo il riuscitissimo Cenone. Bravi ragazzi e AUGURI!!!